fbpx

La carta carburante elettronica diventa obbligatoria

Come scegliere la migliore per te

La carta carburante è diventata indispensabile per tutte le aziende e per liberi professionisti con partita IVA. Permette infatti di detrarre dalle tasse il costo del carburante consumato dalla propria auto o da tutta la flotta veicoli aziendale.

I vantaggi:

  • Detrazione IVA per imprese e liberi professionisti per l'acquisto di benzina, diesel o gas.
  • Sistema di fatturazione elettronica integrato.
  • Sconti sul carburante presso tutti i distributori abilitati.
  • Spese aziendali sempre sotto controllo.

Carta carburante - Come funziona?

Quando si effettua un rifornimento la spesa viene registrata direttamente sulla carta carburante elettronica intestata al titolare dell’azienda o al lavoratore con partita IVA. In seguito i costi vengono contabilizzati con scadenza mensile e il titolare stesso potrà detrarre dalle tasse tutti i costi in base alle percentuali dettate dalle normative fiscali.

Carta carburante - Deducibilità e detrazione IVA

Come definito dalla normativa attualee, la deducibilità e la detrazione dell’IVA sono totali nel caso di società e ditte individuali per autocarri a partire dai 35 quintali e per veicoli strumentali all’attività svolta. Negli altri casi la detrazione dell’IVA è pari al 40%. Per quanto riguarda gli agenti e i rappresentanti di commercio è prevista una deducibilità pari all’80%, mentre se il veicolo è affidato ad un dipendente la percentuale scende al 70%. Infine per liberi professionisti e ditte individuali la deducibilità è del 20%.

Carta carburante - Fatturazione elettronica

La novità principale è dunque quella per cui non si dovrebbero più utilizzare i contanti per effettuare i rifornimenti. Non è ovviamente vietato l’uso dei contanti, tuttavia per ottenere le detrazioni che prima si ottenevano mediante l’utilizzo della carta carburante non è più possibile utilizzarli. Questo perché nel 2019 è scattato l’obbligo della fattura elettronica per l’acquisto di carburante per le automobili aziendali. L’utilizzo della fatturazione elettronica è una soluzione economica, ecologica e che premette una più semplice conservazione dei documenti.

Carta carburante - Quale scegliere?

Esistono principalmente due tipologie di carte: quelle prepagate e le carte carburante “pure“. Le prime hanno un funzionamento del tutto simile alle classiche carte di debito ricaricabili bancarie o postali e premettono in genere di effettuare vari tipi di acquisto, a seconda della personalizzazione. Le seconde, con addebito diretto su conto corrente, consentono l’acquisto di carburante presso una o più compagnie petrolifere abilitate.

Più facile di così!

  • Scegli ciò che ti piace
  • Compila il form
  • Attendi il contatto

Con Top Partners risparmi tempo e denaro: trovi la risposta alle tue esigenze, entri velocemente in contatto con una selezione di fornitori ed ottieni le offerte più competitive sul mercato.

top partners

Non hai ancora la tua carta carburante?
Lasciati aiutare da noi!

Attenzione! Questo servizio è riservato ad aziende e titolari di Partita IVA!